Nella terza settimana di gennaio le classi 1 A e 1 B della secondaria di primo grado, dopo aver ripulito e concimato l’appezzamento di terreno messo a disposizione dalla scuola, hanno partecipato con entusiasmo alla realizzazione di due piccole aiuole di rosmarino e lavanda, in attesa che arrivi febbraio, mese a partire dal quale potrà essere iniziata la coltura di semenze e piantine da poter poi impiantare nel terreno destinato a orto didattico.
Felici, collaborativi, rispettosi di se stessi, degli altri e dell’ambiente, curiosi, entusiasti, come in classe, ecco gli aggettivi con i quali posso descrivere gli allievi che hanno partecipato.
La scuola deve essere anche questo, una totale sinergia tra studenti, insegnanti ed ogni singolo collaboratore al fine di trasmettere non solo contenuti ma anche emozioni che un domani, anche fra tanti anni, possano suscitare in ognuno di noi, ma soprattutto nei ragazzi, che rappresentano il nostro futuro, un piacevole ricordo.

« 1 di 8 »